Tu sei qui

L’ufficio del futuro prende forma con Microsoft e Steelcase

27 Marzo 2017
Dal brainstorming al relax necessario per far maturare le idee, portandole poi in vita. Microsoft ha provato a immaginare il posto di lavoro del futuro e lo ha fatto in collaborazione con Steelcase, un’azienda del Michigan nata ben 105 anni fa che si occupa di arredamenti per l’ufficio. Una collaborazione che unisce design e tecnologia (ovviamente made in Redmond) e che si concretizza effettivamente in cinque nuove aree funzionali, raggruppate sotto l’etichetta “Creative Spaces”, ognuna dedicata a scopi ben precisi. La prima è stata battezzata “Ideation Hub” e serve per incoraggiare la partecipazione attiva e il contributo di tutti i partecipanti allo sviluppo di nuove idee, sfruttando in particolar modo il gigantesco Surface Hub. Si passa poi alla “Respite room”, la stanza del respiro per riflettere in perfetta solitudine su quanto discusso in precedenza, rimanendo rilassati.

La terza area funzionale si chiama “Focus Studio” e consente di passare dal lavoro autonomo a quello di coppia, per incubare i nuovi progetti prima di condividerli con un gruppo di colleghi più nutrito. I dispositivi di Microsoft che più si adattano a questo ambiente, secondo il colosso statunitense, sono il Surface Book e il Surface Pro 4, presentati ormai nel 2015.

Lo spazio “Maker Commons” rende le idee più social e, grazie al mix di device Surface, Surface Hub e Surface Book, permette di passare velocemente dalla conversazione informale alla sperimentazione concreta, utilizzando il parco applicativo a disposizione dell’azienda. Infine, la collaborazione tra Microsoft e Steelcase ha generato il “Duo Studio”: un ambiente di coppia per consentire a membri di team diversi di “creare fianco a fianco”, dando però spazio se necessario anche al lavoro individuale con i nuovi computer all-in-one Surface Studio.

 
(Fonte:ictbusiness.it)
indietro

Contattaci

Contattaci per scoprire tutte le soluzioni su misura per il tuo ufficio.

contattichiama ora